| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube

Mille persone in piazza a Soccavo per “Calderonando…con Massimo”

calderonandoOltre mille persone presenti alla serata dedicata alla memoria di Massimo De Benedictis, persona straordinaria e figura di spicco della cooperazione sociale a Napoli, scomparso improvvisamente il 17 marzo scorso. L’iniziativa di musica, animazione, teatro e proiezioni video dal titolo “Calderonando in piazza… con Massimo” si è svolta venerdì 1 giugno a Soccavo, piazza Giovanni XXIII.

Fotogallery - Video

L’evento è stato organizzato da un gruppo di operatori sociali, musicisti e artisti amici di Massimo De Benedictis, promosso dalla cooperativa sociale Il Calderone (di cui era presidente), insieme al gruppo di imprese sociali Gesco, con la collaborazione del Csv di Napoli e dello studio grafico Eikon, e con il patrocinio del Comune di Napoli e della Nona Municipalità.

A titolo gratuito, si sono alternati sul palco circa 50 artisti: Enrico Del Gaudio, Lello Petrarca, Dario Franco, Brunella Selo, Francesco D’Errico, Enzo Nini, Daniele Sepe, Massimo Ferrante, Francesco Sansalone, Massimo Moccia, Mario Insenga, Massimo Mollo, Marzia Del Giudice, Angelo De Falco, Enzo Salerno, Alessio Sica, Martina Mollo, Dario Mogavero, Paolo Noverino, Enrico Fumo, Domenico Mantova, Manuel Carotenuto, Annibale Bovenzi, Marco Maggiore, Renato Federico, Marco Errico, Ciro Ricchezza, Massimo Buda, Luciano Nini, Giulio Martino, Andrea Campese, Marco DeSimone, Francopaolo Perreca, Roberto Giangrande,  Carlo Di Gennaro,  Lorenzo Campese, Davide Iovino, Maurizio Piscopo, Valerio Middione, Michele Signore, Enzo Stentardo, Gaetano Esposito. Presenteranno il concerto Gennaro Pasquariello, Roberto Errichiello ed Enzo Cuomo.

Gli organizzatori della manifestazione hanno annunciato che a breve prenderanno il via due borse di studio per la formazione nel campo delle professioni musicali, da destinare a due giovani meritevoli del quartiere.

News

 
 
Una sezione interamente dedicata a ciò che accade a Napoli ma anche alle opportunità di vivere in maniera "sociale" la città.
 
mail

newsletter-iscrizione
  logo-comune-politiche-sociali