| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube

Al via l’VIII edizione di Giochi senza barriere

Giochi senza barriere, la festa per bimbi disabili giunge all’VIII edizione

giochi-senza-barriere-2012-smL’iniziativa che si terrà martedì 12 giugno in Villa Comunale nasce da un’idea dell’Associazione Tutti a Scuola onlus con l’obiettivo di regalare una magnifica festa ai disabili di tutte le età: “Siamo partiti dall’amara consapevolezza dei genitori di bambini disabili dell’implacabile emarginazione dei propri figli dalle scuole, dalle parrocchie e da tutti i contesti aggregativi. Giochi senza barriere è una festa che i disabili vogliono regalare alla terza città d’Italia e, al tempo stesso,  un’opportunità di costruire insieme una comunità solidale”, dice il presidente dell’associazione Antonio Nocchetti.

Il calendario della manifestazione è fitto di eventi ed attività a disposizione dei visitatori dalle ore 10.30 alle 13.00 e della e16.15 alle 20.00. In particolare, saranno allestiti  gazebi a cura di: Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Municipale, Vigili del Fuoco, Accademia Aeronautica e U.S. Navy Fire Department, con uomini, mezzi e animali per attività dimostrative. Innumerevoli le attività teatrali, ricreative, ludiche e di intrattenimento  proposte: artisti di strada e trampolieri, laboratori di ceramica e pittura, animali domestici e ponies, sport, giochi gonfiabili e scientifici e molto altro per dare vita ad una festa multicolore ed indimenticabile.

 “Tutti a scuola è un’associazione che non dovrebbe esistere in un paese civile, è la storia di tante, troppe ingiustizie che i genitori dei bambini disabili sono costretti silenziosamente ad ingoiare”, Spiega Nocchetti, “Giochi senza barriere è una sfida di civiltà che lanciamo alle Istituzioni, ai partner che ringrazio personalmente e a tutti i rappresentanti della società civile con l’auspicio che venga raccolta e contribuisca a migliorare le condizioni di vita dei nostri figli”.

Tutti a Scuola è la Onlus nata nel 2006 per volontà di genitori di bambini disabili e si finanzia esclusivamente con il 5X1000 e le quote degli associati. Attualmente ne fanno parte circa 600 genitori “speciali” che, grazie all’enorme impegno ed incondizionata dedizione, hanno realizzato svariati progetti ed attività fra i quali ricordiamo: “Giochi senza barriere”, centro di ascolto e counseling, supporto legale, attività sportive e ricreative, musicoterapia e pet therapy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Agenda

News

Giovedì, 31 Luglio 2014Il razzismo ai tempi dei social network
Martedì, 29 Luglio 2014Lo shopping si fa col bus
Venerdì, 25 Luglio 2014Cuore di mamma (vulcanica)
Venerdì, 25 Luglio 2014Crolli: chiusa San Gregorio Armeno
Mercoledì, 23 Luglio 2014Torna a casa Angela!
Lunedì, 21 Luglio 2014Fermiamo le morti del mare
Venerdì, 18 Luglio 2014Nasce lo sportello d’ascolto per LGBT
Mercoledì, 16 Luglio 2014Dissuasori anti barboni a Napoli
Mercoledì, 16 Luglio 2014In memoria di Paolo Borsellino
Mercoledì, 16 Luglio 201467 minuti per ricordare Nelson Mandela
Lunedì, 14 Luglio 2014Viva gli sposi!
Venerdì, 11 Luglio 2014Il Comune per i bambini di Napoli
Giovedì, 10 Luglio 2014Tutta colpa di Freud
Martedì, 08 Luglio 2014Le parole fanno male, la cura è online
Lunedì, 07 Luglio 2014La Banca Del Tempo I Vesuviani
Venerdì, 04 Luglio 2014Uno spot per promuovere le differenze
Mercoledì, 02 Luglio 2014Amato Lamberti, un uomo per la legalità