| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube

Crisalide, quando la crisi è un'opportunità

crisalideLa crisi economica e sociale può esser metafora di rinascita? Sì, se la si interpreta come messa in discussione di un sistema di valori, riferimenti. Sì, ancora, se si pensa a questo momento di stasi come ad un'occasione di riflessione, non solo di attesa. E' questo, forse, che fanno i due giovani protagonisti di "Crisalide", un libro che non possiamo definire romanzo perché valica i tempi della narrazione, e non possiamo definire cronaca, perché partendo dall'attualità delle situazioni e delle vite costruisce discorsi, punti di domanda, addirittura immagini.
E' un diario intimo e condivisibile allo stesso tempo quello di Amalia Estremi, pseudonimo dietro cui si nasconde la giovane Alessia Apicella, originaria di Minori, Costiera Amalfitana. Pubblicato dalla Edizioni Compagine, il libro (9,50 euro) ci porta a chiederci quanto di simile c'è nelle nostre vite perché la parola scritta fornisce, in un certo senso, autorevolezza ai nostri stati d'animo, ci consente di riconoscerli e farne cosa concreta, pratica, non solo vaneggiamento e l'autrice ha lavorato proprio in questo senso, con cura e attenzione: "Siamo farfalle - scrive - campiamo in aria" 
 
Raffaella R. Ferré

News